– I finanzieri impegnati nell’operazione “Fuel Discount” hanno sradicato una organizzazione criminale che, attraverso un sistema di frodi carosello, ha sottratto circa 100 milioni di Iva in poco piu’ di due anni e ha riciclato in Italia e all’estero i proventi illecitamente accumulati. A capo dell’organizzazione elementi contigui alla camorra e alla criminalità romana. – Questo è quanto riporta il sito web di Rai News in data odierna.

Vittime di un’economia che stenta a spiccare, la corsa al risparmio è sicuramente un fattore che ci accomuna in tanti.

Abbiamo pubblicato un pezzo di articolo che secondo noi merita una grande attenzione, sia per i risparmiatori che per i cittadini italiani.
Il fattore risparmio è molto importante, ma ci sono casi in cui il risparmio non porta benefici sia per il consumatore che per tutta la comunità italiana.

Come ogni cosa bisognerebbe trovare il giusto risparmio per non ritrovarsi a fare i conti con un finto risparmio che gioverebbe solo alle organizzazioni criminali. L’acquisto di Carburante tenendo conto solo del prezzo abbondandemente sotto la media di mercato, successivamente, si tradurrà in un aumento della tassazione che si ripercuoterà poi su tutta la collettività.

Con questo post vorremmo sensibilizzarvi a fare attenzione, specialmente nei carburanti, ad avere una maggiore consapevolezza sui prezzi del carburante alla pompa, di scegliere il giusto risparmio e non i prezzi fuori mercato che le organizzazioni criminali utilizzano per arricchirsi, danneggiando i cittadini onesti e le aziende serie che vengo private di risorse economiche importanti al fine di poter creare investimenti ed economia a favore del tessuto economico locale. Siamo noi consumatori gli artefici della nostra economia.

Il risparmio è vero risparmio quando si ottiene nel modo giusto,non privando la collettività di tasse non pagate da organizzazioni a delinquere che inesorabilmente dovranno essere recuperate dallo Stato aumentando le tasse e dando sempre maggiori disservizi alla comunità.