Le auto elettriche sembrano essere diventate l’unica soluzione per ridurre i consumi. In realtà esiste un’altra strada facilmente percorribile per risparmiare e ridurre le emissioni di gas inquinanti: il metano.

Tutte le case automobilistiche stanno aggiornando la gamma con veicoli a batteria. L’elettrico sembra l’unica soluzione per raggiungere una mobilità sostenibile, a zero emissioni e consumi ridotti. Eppure non è così. Il metano è una valida alternativa agli altri carburanti inquinanti che tutti conosciamo, si tratta di un gas naturale che riduce le emissioni inquinanti in maniera drastica, l’ossido di azoto e il particolato sono emessi in bassissime quantità. Ecco il motivo per cui questa tipologia di veicoli è esente dalle restrizioni del traffico in città o anche dai blocchi alla circolazione.

Rispetto a una vettura alimentata a benzina della stessa cilindrata, l’auto a metano consente di risparmiare fino al 60%, dal punto di vista economico. Il motivo sta nel fatto che con un kg di metano si riesce a percorrere mediamente 1.5-1.6 volte la strada che si riesce a coprire invece con un litro di benzina, e il prezzo del metano inoltre è molto inferiore rispetto a quello della benzina. Quindi se ne consuma meno e costa anche meno. Va considerato, infine, che le auto elettriche sono notevolmente più care, hanno  tempi di ricarica ancora elevati, l’autonomia limitata e ci sono poche colonnine elettriche sul territorio nazionale. Per tutti questi motivi la nostra azienda, da sempre, ha deciso di puntare forte sul metano, offrendo in alcuni impianti anche la possibilità di fare rifornimento h24, agevolando chi sceglie di risparmiare e di fare del bene all’ambiente.